Casa del Commiato - scopri di più
seguici anche su Facebook
servizi
Chi siamo

casa del commmiato
Dopo ciò ebbi una visione, una porta era aperta nel cielo
La Casa del Commiato dispone di camere
atte ad accogliere la salma e di ambienti dedicati
al cordoglio di parenti e amici del defunto.
Offre ai dolenti la possibilità di usufruire
di una vasta gamma di servizi, dalle procedure
che seguono il decesso alla preparazione della salma,
dalla veglia alla Cerimonia di Commiato.
Il tutto nel rispetto del defunto in presenza
di figure professionalmente preparate
che prestano assistenza continua.

La Casa del Commiato, realizzata ai sensi
della L.R. n. 22 del 18 novembre 2003,
è il risultato di anni di esperienza e viene
a completare il servizio di qualità
per cui la società Salvatore Monieri
è conosciuta nell’ambito delle onoranze funebri.

Tratto da Apocalisse 4: 1-7


casa del commmiato
Dopo ciò ebbi una visione, una porta era aperta nel cielo
“Colui che stava seduto era simile
nell'aspetto a diaspro e cornalina…
ed ecco l’ara, la graticola,
il focolare dalla brace sempre accesa,
il focolare massiccio, poderoso,
al di sopra del quale spunta la fiamma,
la vampa mobile, variegata, sempre originale,
alveo del mistero del Dio vivente,
al cui cospetto rimaniamo abbagliati,
riscaldati da quella sorgente di luce e di calore.
Il rosso dilaga in tutte le direzioni,
simile nell’aspetto a diaspro e cornalina,
come il fuoco, il sangue, la vita…”


casa del commmiato
Dopo ciò ebbi una visione, una porta era aperta nel cielo
“In mezzo al trono e intorno al trono vi erano
quattro esseri viventi … Il primo vivente era simile
a un leone… “ha vinto il leone della tribù di Giuda,
il Germoglio di Davide, e aprirà il libro
e i suoi sette sigilli"… il germoglio delicato, fragile,
la gemma, il bocciolo che si sta aprendo…
è il germoglio di Davide, è il Messia.
La maestà poderosa del leone, la delicatezza
di una pianticella: è il Messia. E’ lui l’interprete,
colui che scioglierà i sigilli… che spiegherà il senso
di quello che sta succedendo adesso e qui,
oggi e domani… poderoso nella mansuetudine,
delicatissimo nella maestà, potente e dolcissimo.


casa del commmiato
Dopo ciò ebbi una visione, una porta era aperta nel cielo
“Un arcobaleno simile a smeraldo
avvolgeva il trono”… alla porta, al trono vermiglio
guida la luminosità del verde, d’un arcobaleno
di verdi, il colore della vita, della vegetazione,
della primavera… verde del legno fresco
di vegetazione, verde della vita spirituale
che pervade l’uomo - legno secco inaridito
e lo rigenera alla fonte divina…
il rosso e il verde, icolori di Dio...
“Davanti al trono vi era come un mare trasparente
simile a cristallo” …il trono vermiglio poggia
su un’acciottolato, un firmamento,
involucro di tutto l’universo creato da Dio,
di tutta la creazione…


casa del commmiato
Dopo ciò ebbi una visione, una porta era aperta nel cielo
Il mistero del Dio vivente che arde
come una fiamma e che è fresco
come un filo d’erba bagnato dalla rugiada…
che irrompe con l’urgenza travolgente del fuoco
e ci avvolge di dolcezza pacificante…
che ci attrae e ci respinge, ci mette a nostro agio
e ci fa riposare… potenza senza limiti che ferisce
e travolge, che ci custodisce e ci consola.